Tre suggerimenti per scegliere al meglio il target di una pubblicità su Facebook


target facebook

1) In caso tu stia definendo il target tramite interessi, considera di utilizzare anche le restrizioni del pubblico.

Se, ad esempio, vuoi pubblicizzare degli smartphone, la scelta di target più ovvia sarà:

a) coloro a cui piace l’Iphone
b) coloro a cui piace il Samsung Galaxy

Così facendo, però, il tuo pubblico conterà decine di milioni di persone, e, a meno che tu non abbia migliaia di euro da investire ogni giorno, non è una strategia perseguibile.

Per restringere notevolmente il pubblico potresti quindi, sempre restando nell’esempio di cui sopra, limitare i destinatari a:

a) coloro a cui piace l’Iphone
b) coloro a cui piace il Samsung Galaxy

Ma che soddisfano ANCHE questa condizione:

c) sono acquirenti abituali online.

2) Sopratutto se sei agli inizi, quindi hai poco pubblico, destina il 30% del tuo budget pubblicitario ai tuoi fan.

I tuoi fan potrebbero essere i tuoi amici, o magari acquirenti che ti hanno conosciuto da poco quindi difficilmente monetizzerai nuovamente da loro nell’immediato.

Sono però le persone che con più probabilità interagiranno con il tuo contenuto con like, commenti etc e questo farà salire il rating del tuo contenuto, di conseguenza Facebook lo proporrà a più persone.

3) Dopo poco tempo (2-7 giorni) dall’inizio di una campagna pubblicitaria analizza i risultati partendo da sesso e fascia d’età: molte volte un determinato sesso o fascia d’età ha risultati migliori rispetto alle altre.

Per fare un rapido calcolo, se una interazione da un 34enne ti costa 0,10 € e una da un 18enne 0,12 €, e il tuo pubblico conta 50.000 persone, il risparmio potenziale sarà di ben 1.000 €, sicuramente non trascurabile.

Contattaci per una consulenza preliminare gratuita sulla promozione della tua attività online



Ti chiediamo di compilare un breve questionario (non ti serviranno più di 5 minuti) che ci aiuterà a capire le tue esigenze.

Clicca qui per la tua consulenza gratuita